Grande Slam dei 4 deserti

>>>

trail running nel desertoFrancesco Galanzino ha 45 anni e vive a Tortona. E’ istruttore di arrampicata sportiva con innumerevoli vie di roccia e cascate di ghiaccio all’attivo nelle Alpi italiane e francesi, e ha partecipato a spedizioni in alta quota in Pakistan e Bolivia. Nel 2005 cambia attività sportiva e partecipa a diverse gare di trail running cioè la corsa in ambiente naturale su distanze lunghe, e più precisamente le Adventure Races, che sono le gare a tappe in ambienti “non convenzionali”.
Adesso vorrebbe realizzare un sogno:
compiere nell’arco di soli otto mesi tutte le gare che compongono il “Grande Slam dei 4 deserti” – organizzato da Racing the Planet – ovvero il concatenamento, in meno di un anno, delle quattro competizioni di corsa a piedi e in totale autosufficienza nei luoghi più estremi e diversi della Terra:
1. Gobi (Cina)
2. Atacama (Cile)
3. Sahara (Egitto)
4. Antartide (Polo Sud)
l’impresa incomincerà il prossimo 28 maggio con la “Gobi March” (250 Km nel deserto del Nord Ovest della Cina).
Una sfida estrema quella di Francesco Galanzino, ma anche il mezzo per lanciare, come testimonial di Greenpeace, un messaggio di allarme sui rischi che il pianeta sta correndo. Non a caso le zone in cui si svolgeranno le gare, come il Sahara, il Gobi e l’Atacama, lambiscono aree minacciate dalla desertificazione dovuta alle mutazioni climatiche.
Una vera forza della natura! 😉

by Manolo

>>>

Pubblicato da

2 commenti su “Grande Slam dei 4 deserti”

I commenti sono chiusi.