IL NUCLEARE COSTA DI +

>>>

Il rapporto, “I costi economici dell’energia nucleare” commissionato da Greenpeace e pubblicato da un team internazionale di economisti ed esperti di energia, dimostra in maniera incisiva che l’energia nucleare non è né una soluzione pratica né economicamente sostenibile.
Questi i punti salienti del rapporto:

  • di paese in paese, la costruzione di una centrale nucleare ha sempre superato in maniera cospicua il budget previsto;
  • i lunghi periodi di costruzione sono sintomatici di una serie di problemi, incluso il fatto di dovere affrontare la costruzione di reattori dalla progettazione sempre più complessa;
  • tenendo conto delle enormi sovvenzioni richieste, di prezzi elevati e non competitivi dell’energia, della scarsa affidabilità e del serio rischio di costi eccedenti in modo sproporzionato, l’energia nucleare non ha alcuna chance di essere economicamente sostenibile per i paesi interessati a un approvvigionamento competitivo di energia;
  • restano preoccupazioni significative e diffuse sulla sicurezza di base, sullo smaltimento dei rifiuti e sullo smantellamento degli impianti esistenti;
  • esistono perplessità simili sulle nuove, non ancora provate tecnologie nucleari.

Se fosse stato necessario , questa è un’ulteriore conferma del fatto che la strada del nucleare non è percorribile a meno che dietro questa scelta non si nascondano interessi militari ma in questo caso sarebbe ugualmente una follia 😉

peace !

>>>