PANE E SKATES

Lo scorso fine settimana siamo stati ospiti di Mauro a Vicenza. La sera di sabato abbiamo potuto approfittare della notte bianca per farci un giro nel Centro Storico e ammirare piazza dei Signori, la Basilica Palladiana , il Teatro Olimpico e il ponte S.Michele sul Retrone . La mattina verso le 10.30 ci siamo trovati in viale Margherita vicino all’arco di Trionfo per partire lungo la ciclabile della Riviera Berica che abbiamo percorso fino a Lumignano. Qui mi si è aperto il cuore quando guardando i colli ho visto la mitica Falesia di Lumignano. Una fascia di roccia dove tutti i climber, + o – top, sognano di arrampicare. 😉
Ritornati sui nostri passi siamo passati vicino al lago di Fimon, lungo una strada leggermente in salita e con un asfalto viscidone assai. Poco dopo in un tratto in discesa Maura, una ragazza di Vi, è volata. Per noi è stato un momento tremendo. Per fortuna la presenza di una dottoressa ci ha permesso di soccorrerla e grazie alla moglie di Piero, che ci seguiva con il camper, abbiamo potuto portarla al Pronto Soccorso dell’ospedale. Naturalmente a Maura va tutto il nostro affetto e l’augurio che possa tornare a pattinare presto. Abbiamo proseguito alla volta del ristorante “Pane e Tulipani” immerso nei colli vicentini, apprezzando il menù scelto da Mauro. Ripartiti ci siamo scatenati lungo gli ultimi km dando fondo alle residue energie.
Un ringraziamento mega a Mauro per averci ospitati e per la splendida giornata
un saluto a tutti gli skaters che abbiamo incontrato

a presto
kisses and hugs
by Manolo

 LOOK AT... THE PICTURES

A COLPO D’OCCHIO

>>>

potete farvi un’idea delle falesie che ci sono in Friuli con un sol
colpo d’occhio grazie alla mappa delle falesie
Cliccando sul segnaposto si apre una finestrella con una breve descrizione e il link alla
pagina dove viene descritta la falesia 😎

dopo aver caricato la pagina,
premendo F11 è possibile visualizzare meglio la mappa 😉

p.s.
ooops… le mappe non sono più disponibili… sorry… 15/05/2018

L’ERA DEGLI SKATES

>>>

ERA – DAY
ovvero
European Rollers Action – Day

 European Rollers Action - DAY L’idea sarebbe quella di avere una giornata in cui ci si trova,
ogni anno in una città diversa, per manifestare e sostenere
il pattino come mezzo di trasporto ecologico.
Che ne pensate?

The idea would be to have a Day where we can meet each other,
every year not in the same city, to show how rollers
are an ecological means of transport.
What about that?

>>>

SKATE AMARCORD

Un manipolo di una dozzina di gruini, armato della sola voglia di pattinare, è partito sabato scorso alla volta di Bologna, affrontando un temporale che in prossimità della meta oscurava completamente il cielo. Arrivati a destinazione ci siamo riuniti agli inBOskati del luogo che ci hanno accolto a braccia aperte con abbracci e baci dandoci ospitalità nelle loro dimore attrezzate per l’occasione. In serata tutto il manipolo si è ritrovato sui colli di Zola Predosa, nel locale “Nuovo Parco dei Ciliegi” , qui insieme a tutti gli altri inBOskati e non, tra una chiacchera e l’altra, oltre a conoscerci abbiamo potuto apprezzare il menù rustico della casa: il gustoso tris di primi piatti di stagione, le mitiche crescentine, le tigelle, gli affettati misti , lo squacquerone, i sottaceti, il pesto e la nutella. Dopo esserci rifocillati e aver sbevazzato in lieta compagnia siamo scesi in città e abbiamo inBOskato i mezzi. Nel frattempo il cielo aveva smesso di piangere, l’aria era tiepida e questo ha reso il nostro giro in centro molto piacevole. E così tra una pinta e l’altra, senza quasi accorgecene sono arrivate le tre. Poche ore di sonno e siamo già in piedi. Domenica mattina il sole splende c’è ancora qualche nuvoletta ma non ci preoccupa. Alle undici siamo al parcheggio di fronte al cimitero della Certosa. E mentre qualche bolognese va a portare i fiori ai propri cari, noi ci prepariamo per partire. Alle undici si parte, finalmente! Il giro inizia percorrendo le ciclabili della zona che attraversano i parchi e costeggiano il Reno. Verso l’una siamo ai Giardini Margherita dove ci facciamo tutti una bella Margherita e gustiamo i dolcetti che qualcuno ha portato. Questi Giardini sono bellissimi ci sono alberi secolari e c’è un mega piazzale dove i freestylers possono dare sfogo a tutta la loro creatività. Naturalmente qui volare è quasi un must! 🙂
Nel pomeriggio si parte alla volta del Centro storico. Siamo un biscione formato da una settantina di persone che si snoda lungo i portici e attraversa gli incroci con i Bolognesi che guardano un po’ sbigottiti. Quando rientriamo al parcheggio sono le cinque e noi siamo piacevolmente stanchi.
Ed eccoci a casa a ricordarci di ieri e non posso non fare
un grande saluto a Sabin e Marco, Negramaro e Totti che ci hanno ospitato,
ad Elena che con il suo sorriso e le sue spiegazioni ci ha guidato nel Centro storico,
a tutti gli skaters inBOskati e non con cui abbiamo pattinato.

Look at… the pictures: Pattinata a Bologna

a presto
kisses and hugs
by Manolo

A BAREFOOT CLIMBER

>>>

Ho sentito per la prima volta parlare di Tom Perry al Tg qd raccontavano della sua recente impresa a piedi nudi sul monte Bianco. Per me, che giro per casa quasi sempre scalzo, è stata un’immensa soddisfazione sapere che c’è un climber che ama andare per le montagne scalzo.
Ho dato un’occhiata al suo sito e ho scoperto che le sue imprese hanno un significato + profondo della semplice sfida sportiva e sono anche un modo per stare vicino alle persone che sono meno fortunate di noi occidentali. Un modo di vedere che mi sento di condividere al 100 x 100.
Naturalmente un in bocca al lupo a Tom per la sua prossima impresa a piedi nudi 😉

>>>