UNA SPLENDIDA

GIORNATA !

Trascorsa in quel di Grado con un sole che ci faceva dimenticare di essere alla fine di ottobre e un mare che era meraviglioso. Oggi avremmo dovuto essere alla Venice Marathon ma per motivi organizzativi non è stata data l’autorizzazione agli skaters di prendere parte alla manifestazione. 😛
Così ci siamo rifatti con un mega giro in quel di Grado dalla val Caneo alla Darsena, il che vuol dire attraversare Grado in lungo e in largo.
Che spettacolo ! 🙂

 

Look at... the pictures!

EURO SCHIAVI

O SCHIAVI DELLE BANCHE CENTRALI ?

Marco Della Luna e Antonio Miclavez sono gli autori di “Euroschiavi “, ovvero La Banca d’Italia – La grande frode del debito pubblico – I segreti del signoraggio – Chi si arricchisce davvero con le nostre tasse?

Nel libro si spiegano i meccanismi che permettono a poche banche private, che posseggono la Banca d’Italia, di emettere denaro e farlo pagare allo Stato italiano con l’emissione di titoli di Stato. Come conseguenza il debito pubblico ha raggiunto la cifra di 1.700 mld di euro. Un circolo vizioso da cui finora i nostri politici non possono o non vogliono uscire. Così mentre lo Stato dovrebbe avere la sovranità monetaria (= diritto dello Stato di creare denaro) e il costo per produrre moneta dovrebbe essere zero per i cittadini e le aziende, nella realtà allo Stato emettere 100 euro costa 100 euro e a questo costo iniziale si deve aggiungere quello crescente dovuto agli interessi che maturano ogni anno sui titoli di Stato.

Ascolta l’intervista a Miclavez su Onde Furlane:
1. Parte prima

2. Parte seconda

ROLLERLOVE

OVVERO COME MUOVERSI IN CITTA’ SENZA INQUINARE

Forse non sarebbe male come idea se nelle nostre città il traffico privato di auto fosse limitato allo stretto necessario, i mezzi pubblici potenziati e come nelle strade delle città cinesi di qualche anno fa si vedessero girare flotte di biciclette e pattini . L’aria diventerebbe + respirabile, il traffico + scorrevole e la nostra vita meno stressata. Ma tutto questo sembra un’utopia, come possiamo fare a meno della nostra cara auto ?

Così la Commissione per l’Ambiente del Parlamento Europeo si limita a chiedere ai diversi Stati di ridurre le emissioni di CO2 a 120g x km guidato a partire dal 2012.
Ma anche la Direttiva europea sembra troppo ristrettiva per la lobby dell’industria automobilistica, se come si apprende dal sito di Greenpeace :

The German car industry is lobbying hard to stop European lawmakers from setting tough emissions standards. They want to carry on building heavier, less efficient luxury cars.
Now that the European Parliament’s Environment Committee has voted for standards, starting in 2012, industry lobbyists and the German government are trying to wreck the proposal.

Che dire , che sia il caso di regalare un paio di pattini ad Angela? 😉