AL CAFFE’

EMONA DI LUBIANA

“…dove eravamo noi tre, slavo e italiano io, tu tedesco, tu ebreo amici, amici, amici.”
Forse è questa la frase che, meglio di ogni altra, riassume il modo di essere di Milko Bambic un cittadino dell’Europa. Un’ Europa senza + confini dove i nazionalismi non dividono le persone.
Nato a Trieste il 26 aprile 1905 da padre sloveno e madre triestina diventerà uno dei principali esponenti del futurismo giuliano ma conservando sempre una propria visione del mondo dove la donna occupa un ruolo importante e la natura è vista con rispetto.
I suoi quadri del periodo futurista sono esposti per tutto il mese di gennaio nella ex-Chiesa di S.Maria dei Battuti in borgo di Ponte a Cividale del Friuli ( la mostra è stata prolungata infatti fino alla prima domenica di febbraio). Vale la pena di ricordare che Bambic non è stato solo pittore ma anche scittore, illustratore grafico e fumettista. Nel ’31 progetta la grafica pubblicitaria per l’acqua minerale Radenska e il logo con i tre cuori che oggi si vede sulle bottiglie è suo.
😎

Look at... the pictures !