UNE CJANTE

PAR TE

‘O ai preât la biele stele,
duc’ i sanz dal paradis,
che il Signor fermi la uère,
che il miò ben torni in paîs

Ma tu stele, biele stele,
su palêse il gno destìn;
va daûr di che montagne
la ch’al è il miò curisin

cliccando sull’immagine sottostante si possono vedere tutte le foto dell’album:

Look at... the pictures !

Mandi a ducj !
😎

Pubblicato da

Un commento su “UNE CJANTE”

  1. per chi non capisce il friulano, ecco la traduzione:

    Ho pregato la bella stella,
    tutti i santi del paradiso,
    che il Signore fermi la guerra,
    che il mio amore torni in paese.

    Ma tu stella, bella stella,
    fammi conoscere il mio destino,
    vai dietro quella montagna
    dove si trova il mio cuoricino

    😉

I commenti sono chiusi.