WEDDING SURGERY

LA LISTA DEGLI INVITATI DAL CHIRURGO

Con l’elevarsi dell’età in cui si convola a giuste, si fa x dire , nozze nasce una nuova tendenza importata dagli USA. Si tratta del ricorso al chirurgo plastico prima del matrimonio. Così si chiede ad amici di contribuire alle spese considerandolo come un regalo di nozze.
Mi viene in mente la battuta della mitica Anna Magnani che al truccatore che le chiedeva se voleva nascondere un po’ le rughe del volto rispondeva ” ci ho messo una vita a farmele venire “.
Adesso invece si vuole apparire belli e giovani cancellando i segni del tempo o addirittura del precendete matrimonio e così si ricorre al bisturi ma bisogna stare attenti a non esagerare con le richieste. I casi in cui gli interventi si sono rivelati un vero boomerang x il paziente sono molti. Infatti a qualcuna il seno scoppia dopo pochi mesi, qualcuna invece si ritrova con il volto deturpato o addirittura il fisico in gravi condizioni tanto da rischiare la vita. Questo perchè alcuni medici senza dignità professionale hanno accettato di esaudire delle richieste senza senso. Inoltre è il caso di ricordare che per la nostra legislazione chiunque si sia laureato in medicina e chirurgia e abbia conseguito l’abilitazione di Stato può fare qualunque cosa tranne l’anestesista o il radiologo. Per cui se un medico generico decide all’improvviso di diventare chirurgo lo può fare.
Il bello è che persone che hanno subito deturpazioni del fisico a causa di incidenti preferiscono tenersi i segni sul loro corpo mentre chi ha qualche imperfezione fisica dalla nascita è + portato ad andare dal chirurgo perchè se ne vergogna.
Che dire la nostra mente alle volte ci gioca proprio dei brutti scherzi 🙂

Pubblicato da