IL RIPARO DI BARZO

… @ VALLI DEL NATISONE

Parte della nostra Storia riposa sepolta nelle grotte dove i primitivi trovavano riparo. Eravamo nell’età della Pietra e gli uomini x proteggersi dalle intemperie e dagli animali si rifugiavano entro ripari naturali. Il sito archeologico di Biarzo, vicino a San Pietro al Natisone (UD), è uno dei + antichi dell’Italia nord-orientale e i reperti ivi trovati risalgono al Paleolitico superiore (11.000 anni fa), al Mesolitico e al + recente Neolitico. All’interno della grotta sono stati ritrovati utensili in pietra e osso, focolari e resti di animali cacciati dagli uomini che qui hanno vissuto. Il riparo era frequentato nei mesi + freddi dell’anno da cacciatori e raccoglitori preistorici che nei mesi caldi preferivano migrare verso i pascoli alpini.
Analizzando i resti degli strati più recenti, 8000-6000 a.c., con il passare dei millenni, si nota la scomparsa delle ossa di stambecco, e un notevole aumento di quelle di capriolo come anche delle tracce di pesci, infatti il riparo si trova a ridosso del Natisone, lungo la sua sponda sinistra.
Questo testimonia un progressivo cambiamento climatico, verso temperature meno rigide, ed anche una frequentazione del riparo nei periodi estivi, durante i quali era sicuramente più facile dedicarsi alla pesca.
Riguardo alla vegetazione dell’epoca, le analisi dei pollini condotte hanno delineato un ambiente molto freddo ed arido, in quanto dominato pricipalmente da piante erbacee con forte presenza di pino montano. (12000 anni fa)
Nelle epoche successive, sempre a seguito dei mutamenti climatici, si assite alla diffusione di piante quali ginepro, nocciolo, tiglio, olmo, carpino e betulla, di cui sono state ritrovate le tracce.
Il riparo venne poi abbandonato, (forse 6000-7000 anni fa) probabilmente a causa del crollo del soffitto, grazie al quale pero’, questi antichissimi reperti si sono conservati fino ai giorni nostri.

Il Prof. Antonio Guerreschi, docente di paleontologia presso l’università di Ferrara, è il curatore de “Il sito preistorico del riparo di Biarzo“.

Click on the image to view the pictures ->

Look at... the pictures about riparo di Biarzo - Valli del Natisone - Cividale del Friuli (UD)

😎

PALIO di SAN DONATO 2011

… @ CIVIDALE DEL FRIULI

Il 19-20-21 Agosto 2011 si è svolto a Cividale del Friuli il Palio in onore del patrono della città, San Donato. E’ una tradizione antica, iniziata nel XIV sec, durante la quale tutta la città viene catapultata nel medioevo tra il 1200 e il 1300. Nei borghi si rivive l’atmosfera di quei tempi, in cui abili artigiani lavoravano il legno, la lana, il cuoio, la pietra, i metalli e le pietre preziose e la gente si ritrovava la sera nelle taverne. Durante il Palio i 5 Borghi si sfidano in due gare, la corsa e il tiro con l’arco. Anticamente alle gare vi partecipavano anche cittadini di altre città o castelli e ci si sfidava anche nella corsa con i cavalli. Il momento + coinvolgente è il Corteo che la domenica mattina sfila x le vie del centro e vede impegnati molti cividalesi ad interpretare i nobili e i popolani del medioevo. Ma il momento + suggestivo è la sera quando nelle stradine illuminate dalle candele e circondate dalle antiche mura si respira l’aria di un tempo che sembra non lasciare mai la nostra cittadina in riva al Natisone.
“Il 20 agosto 1368 la magnifica Città di Cividale, decretava che il Palio di San Donato si ripetesse “in perpetuo” confermando così l’importanza della manifestazione per il prestigio della Città, decisione riconfermata nel 1408.
Il Palio si ripete fino al 1797 quando, secondo la tradizione, s’interruppe per l’occupazione napoleonica. Si volle così, nel 2000, ridare vita al Palio e, trattandosi appunto di una rievocazione storica più che secolare, è stato deciso di collocarla nella seconda metà del XIV° secolo, nel periodo in cui governò il Patriarca Marquardo von Randeck (1368-1382). Questo, infatti, è uno dei periodi più significativi del Patriarcato e del Friuli. Il Patriarca Marquardo diede, infatti, un nuovo ordinamento al suo potentato con le “Constitutiones Patriae Forojulienses” che restavano in vigore anche dopo il passaggio del Patriarcato a Venezia.
Il Palio si tiene nel fine settimana più vicina al giorno di San Donato che cade il 21 agosto; attualmente, consiste nelle gare pedestri e di tiro all’arco e balestra.
La competizione si svolge tra i cinque borghi storici entro le mura della città, che sono:

Borgo Duomo: con i colori e stemma della nobile famiglia De Portis;
Borgo Brossana: con i colori e stemma della nobile famiglia Formentini;
Borgo San Domenico: con i colori e stemma della nobile famiglia Canussio
Borgo San Pietro: con i colori e stemma della nobile famiglia Boiani
Borgo di Ponte: con i colori e stemma della nobile famiglia Conti.

stemma Borgo Duomo stemma Borgo Brossana stemma Borgo San Domenico stemma Borgo San Pietro stemma Borgo Ponte

Il Palio è vinto dal Borgo che ottiene più punti con la sommatoria della gara pedestre e quella dell’arco. Il Borgo vincente conserva il Palio costituito da un gonfalone con la figura del Santo, nella Chiesa del proprio Borgo.”
Il sito dedicato è paliodicividale.it

LOOK AT…
2- the pictures PALIO di SAN DONATO 2011 @ Cividale del Friuli
2- the movie PALIO di SAN DONATO 2011 @ Cividale del Friuli

click on the photo to view the movie ->

PALIO di SAN DONATO 2011 @ Cividale del Friuli - Nord-East of Italy

😎

CLIMBING CENTER

… @ SAN LEONARDO – VALLI DEL NATISONE (UD)

E’ stata inaugurata sabato scorso, 13 Ago 2011 alle 18.00, la nuova struttura d’arrampicata di San Leonardo nelle Valli del Natisone. Grazie, infatti, al contributo della Regione il Comune ha potuto realizzare un nuovo edificio a ridosso della preesistente palestra destinandolo all’arrampicata. Al momento all’interno ci sono due pannelli strapiombanti che partono da una base verticale, ma senz’altro ci sarà la possibilità di aggiungerne altri.
Alcuni climbers locali hanno contestato il modo di operare del Comune che non li ha coinvolti nella fase di progettazione della struttura. L’accesso alla palestra, ad esempio, avviene attraverso un atrio, cioè un gabbiotto in cemento armato, che smista gli sportivi tra le due sale portando via molto spazio alla sala. Inoltre qualcuno avrebbe preferito avere una finestra anche a Sud.
A parte questo rimane una bella struttura che adesso aspetta solo di trovare una società che la gestisca.

Cliccando sull’immagine si può accedere all’album dove si trovano le foto ( le ultime in fondo alla pagina ) ->

Palestra di arrampicata @ San Leonardo - Valli del Natisone (UD)

😎