L’OSPITALE DI SAN TOMASO

… @ MAJANO

Percorrendo la strada che da San Daniele porta a Majano sulla sinistra c’è una parte di Friuli di grande interesse naturalistico, geologico e culturale che però non è toccata dai consueti itinerari turistici e quindi è poco conosciuta. Le dolci colline tra Susans e Ragogna se potessero parlare ci racconterebbero di come si sono formate nel Miocene quando le alluvioni con i loro carichi di ghiaia e fango le hanno modellate. Mentre il fiume Arzino avrebbe di che ridire sul comportamento del Tagliamento che lo ha letteralmente scalzato dalla propria sede prendendone il posto. Infatti molto tempo fa un diaframma roccioso li divideva fino a quando il fronte morenico del ghiacciaio, che arrivava fin qui, non lo ha modellato abbassandolo e permettendo al Tagliamento di proseguire diritto occupando l’alveo dell’Arzino.
Ma se la storia geologica di questa zona è molto interessante ancora di più lo è quella culturale. Molti storici sono concordi nel riconoscere l’importanza di questa terra, considerata x diversi secoli il crocevia di una rete culturale che collegava l’Europa con i popoli arabi che si affacciavano sul mediterraneo. Qui infatti transitava la via di Alemagna che collegava Cracovia a Venezia. A testimonianza di questo passato c’è l’ospitale di San Tomaso, ora in fase di ristrutturazione, risalente al 1199 e che x oltre duecento anni ha dato ospitlità gratuita ai pellegrini che si recavano a Gerusalemme. E’ proprio grazie a questi viaggiatori che l’Europa ha potuto accedere alle conoscenze del mondo orientale e così crescere culturalmente in diversi campi quali la matematica e l’architettura. Ma nel Rinascimento e nel periodo dei Lumi hanno fatto finta che tutto fosse nato in Europa dimenticandosi la nostra Storia, fatta di gente che va e gente che viene e di una rete di solidarietà che aveva permesso tutto questo.
MEDITATE GENTE MEDITATE !!!

Look at… the video: L’OSPITALE DI SAN TOMASO @ MAJANO

L'OSPITALE DI SAN TOMASO @ MAJANO

😎

IL GUERRIERO LONGOBARDO SENZA SPADA

… @ CIVIDALE DEL FRIULI ( UD )

Nella tomba del guerriero longobardo sono state ritrovate tutte le sue armi tranne la spada che qualcuno ha trafugato in precedenza. Chiunque lo abbia fatto sappia che il guerriero non avrà pace fino a quando la spada non gli verrà riportata. Per cui mettetevi una mano sul cuore e restituitela, starete meglio voi e darete pace all’anima del guerriero e anche all’archeologa che sovrintende agli scavi 🙂

Look at… the movie: NECROPOLI LONGOBARDA

NECROPOLI LONGOBARDA @ Cividale del Friuli - descrizione

😎

NECROPOLI LONGOBARDA

CIVIDALE DEL FRIULI

Gli scavi per i lavori di urbanizzazione di Cividale 3 hanno portato alla luce una parte della necropoli longobarda, detta “della Ferrovia”, di cui si sapeva l’esistenza ma non l’ubicazione precisa. Le tombe scoperte sono una cinquantina ma si suppone che l’intera area ne ospiti qualche centinaio. L’archeologa che dirige gli scavi ci ha descritto i ritrovamenti. Tutte le persone sepolte in questo luogo sono molto giovani. Nella tomba femminile è stata ritrovata una croce d’oro e diverse suppellettili mentre nella tomba del guerriero longobardo si trovano l’umbone, cioè quello che resta dello scudo, e la cuspide della lancia mentre la spada manca, probabilmente trafugata in precedenza. I lavori di scavo sono iniziati da pochi giorni e senz’altro ci saranno altri ritrovamenti. Gli scavi preliminari sono stati affidati alla Società Arxè di Trieste mentre l’Università di Udine, inspiegabilmente, non è stata ancora coinvolta. A finanziare i lavori è la Steda, la stessa ditta che costruisce Cividale 3. Gli archeologi ci hanno detto che entro dieci giorni dovrebbero riuscire a liberare l’area dello scavo che si trova nella zona dell’incrocio stradale. Speriamo che ce la facciano e che nessuno metta loro fretta. Sarebbe un peccato rovinare un patrimonio culturale così importante per la nostra storia.

Look at… the movie: NECROPOLI LONGOBARDA

NECROPOLI LONGOBARDA @ Cividale del Friuli - descrizione

😎

RITROVATE TOMBE LONGOBARDE

A CIVIDALE DEL FRIULI ( UD )

Durante gli scavi, in viale Libertà a Cividale del Friuli, sono state scoperte una trentina di tombe longobarde nella necropoli detta “della Ferrovia”.
Gli scavi sono condotti dal gruppo archeologico di Trieste, “Arxè”, che ha ritrovato una trentina di tombe maschili, femminili e infantili alcune delle quali già violate in passato mentre altre sono ancora intatte. In una tomba di donna è stata ritrovata una bella croce in lamina d’oro decorata a sbalzo, originariamente fissata su un velo che copriva il volto della defunta, fermato sui capelli con un ago crinale in bronzo.
Cividale del Friuli, che dal 25 giugno 2011 è patrimonio mondiale dell’UNESCO, si conferma come un importante nodo nella rete dei luoghi del potere dell’Italia Longobardorum ( 568-774 ).

Look at… the movie: TOMBE LONGOBARDE

TOMBE LONGOBARDE ritrovate durante gli scavi @ Cividale del Friuli

😎

VIDONI

MOSTRA ANTOLOGICA

Luigi Vidoni è un pittore che vive e lavora a Cividale del Friuli. Nato a Tolmezzo il 15.06.1915 ha frequentato la Scuola d’Arte di Tolmezzo e il biennio all’Accademia Cignaroli di Verona. Ha una particolare predisposizione per la tecnica ad acquerello, come testimoniano le numerose opere presenti alla mostra antologica presso la Chiesa di Santa Maria dei Battuti a Cividale dove i lavori resteranno esposti fino all’11 marzo 2012. Oltre agli acquerelli molto belle sono le icone votive, realizzate utilizzando le tecniche proprie di quest’arte. Nella mostra sono presenti anche lavori in ceramica e in creta a testimonianza della polivalenza di un artista che giovanissimo ( 1935 ) vinse a Udine il premio per l’affresco.

LUIGI VIDONI - mostra antologica 1931_2012 @ Cividale del Friuli

😎

EMOZIONI

@ CIVIDALE DEL FRIULI ( UD )

Si conclude oggi la mostra “Emozioni” dell’artista friulano Antonio Zucchiatti presso la Chiesa di S.Maria dei Battuti a Cividale del Friuli ( UD ).
“Il mio sogno è riuscire a trasmettere a tutti quello che provo, le mie idee, le mie sensazioni, le emozioni. Sono quello che bussa alla vostra porta e timidamente chiede il permesso di emozionarvi…”
A me sembra che ci sia riuscito molto bene 😉

Legenda quadri:
1- Euforia 0′:34 ( si può vedere nel filmato al minuto 0 e 34 secondi )
2- Nel Bronx 0′:42
3- Ricreazione 0′:50
4- Al mercato di Atene 0′:58
5- Autoritratto 1′:00
6- Partita di calcio 1′:03
7- Il mondo piange 1′:47

Look at... the movie: EMOZIONI - mostra d'arte di Antonio Zucchiatti 2012

😎

NATISONE ON THE ROCKS

… @ Cividale del Friuli

Temperature sotto zero anche durante il giorno e lungo il Natisone si formano delle cascate di ghiaccio. Anatre, oche e razze nuotano nel fiume e si avvicinano in cerca di qualcosa da mettere sotto il becco. L’oca apre e sbatte le ali e beve l’acqua del fiume mentre resta con le zampe in acqua, sembra proprio che il freddo le faccia un baffo 🙂

Look at... the movie: Natisone on the rocks 2012

😎