Mont San Canziano

…valli del Natisone…

Daspò vê parcât la machine dongje il domo di S. Pieri dai Sclavons ( COORD: 46.12968954831961, 13.487701495557747 ) si cjape la strade che e puarte ae tratorie Le Querce e a chì si cjôl, a cjampe, il troi CAI 749 e si va indenant par plui o mancul 2 Km fin a cjatâ a drete il troi CAI 749a che nus puartarà fintremai al pas di Sant Canziano di lì cjolint il CAI 755 si rive, bot e sclop, dopo vê fat un toc di ribe sù, in cime a la mont San Canziano / svét Kocjàn – 723 m. In cime a chest mont o varês la biele sorprese di viodi chel ch’al reste di une viere glesiute dute fate in piere.

«La vista che si gode da quella vetta – scriveva nel 1912 Ivan Trinko – è magnifica: buona parte della pianura friulana, molte dirama­zioni delle Giulie di qua e di là dell’Isonzo, tra cui il gruppo del Krn, il prossimo Matajur, il Mia, la catena Stol – MonteMaggiore dietro la quale fan capolino il Prestreljenik ed il Canin»

La devozion a Sant Canziano ( svét Kocjàn in sloven ) e à dât vite al cognon Cocean, Coceani, Coceano, che si cjate inte zone dal Friûl a soreli jevât indulà che il Sant al jere plui cognossût e venerât…

Cheste e je une cjaminade une vore biele plene di storie e culture e ancje no masse lungje par vie che il troi al passe dut intal bosc cussì no si à il soreli simpri in batude parsore dal cjâf, ed in dut a son une dozene di km cuntun D+ 550 m par la cuâl no varessin di jessi problemis par EE…

Buinis cjaminadis a ducj !!!