Un voli viers il cret

indulà rimpinâsi al è maravee

Look at... Scudo movie O sin rivâts ae fin dal an e al è timp di fâ un belanç ancje par webandana.com. Chest an i dâts no son chei di Google par vie che la leç sui cookies nus impedìs di doprâju. Inalore ve culì lis statistichis dal server:
visitadôrs unics: 166.251
lis pagjinis viodudis: 1.170.266
hits: 1.968.377
I rimpinadôrs che a an fat il Test inte sezion training a son stâts: 9500.
Ma butant il voli plui inlà dai numars, o vin di impensâsi che chest an a son stadis viertis gnovis viis inte biele crete di Vile Santine dongje Tumieç… che o vin scuviert, dongje il cret di Anduins, un puest maraveôs indulà lâ par stâ un pôc in pâs, ven a stai Cerdevol Curnila inte valade dal flum Arzin… che, l’organizazion dai climber in USA, Access Fund, e à comprât un teren indulà si cjate la falesie di Homestead in Arizona, risolvint cussì il probleme de responsabilitât intun teren privât… che la nestre propueste par sistemâ la viele stazion dai trens di Cividât, fasintle deventâ un climbing center, no je stade scoltade dai nestris sorestants che la an fate deventâ un museu de Prime Vuere Mondiâl, magari cussì no, ma nô o lin indenant cun il nestri biel progjet e sperin ben par l’avignì, prime o dopo a varan ben di stufâsi di che robe che a àn fate… che intant al vâ indenant il procès par la muart di Tito Traversa, 03 Lui 2013, e che il judiç al à domandât trê rinviaments a judizi ma no je indagade la persone che al à mitût dongie i imprescj, une robe che sune une vore strambe viodint che il principi secont il cuâl lis robis a varessin di jessi fatis cun la “diligjence dal bon pari di famee” al è un principi ae fonde dal nestri codiç civil… o soi sigûr di vê dismenteât cetantis altris robis… in ogni câs se voaltris o vês intal cjâf alc o podeis zontâle intai coments…
La comunitât di rimpinadôrs di webandana.com si cjate su Twitter con l’hastag #climbersFriuli, e i messaçs si viodin inte pagjine de ricercje su Twitter in timp reâl, e a puedin jessi doprâts tant che une chat jenfri di nô. Tant che su Facebook e je la pagjine webandana.com.
Cun il proposit di jessi simpri di plui a rimpinâsi intor pal mont o ai voie di ringraciâ di cûr ducj chei che nus an visitât.
MANDI A DUCJ E BON AN 2016 !!!
Simpri par gnovis emozions !!!

😎

Un voli viers il cret

indulà rimpinâsi al è maravee

Look at... Scudo movie
O sin rivâts ae fin dal an e al è timp di fâ un belanç ancje par webandana.com, inalore tachin cjalant i dâts di Google:
lis visitis a son stadis 29.505
i visitadôrs unics 21.186
lis pagjinis viodudis 134.489
I rimpinadôrs che a an fat il Test inte sezion training a son stâts: 8286.

Ma butant il voli plui inlà dai numars, o vin di impensâsi che chest an a son stadis viertis dôs bielis cretis in Friûl, ven a stai:
1- La crete dal Mont Stele, dongje Tarcint, indulà si cjatin une ventine di viis.
2- La crete dal Zardin dai Clapons, dongje Cjavaç, indulà a son une cuindisine di viis.
Il mês di Setembar al à viodût il cret de Cjargne e dal Glemonês protagonist dal meeting “Find your way” indulà tancj rimpinadôrs si son cjatâts ducj intune e indulà a jerin ancje Adam Ondra e Silvio Reffo. Adam, come par solit, al è rivât a maraveâ ducj viersint une gnove vie  intal cret dal pas di Mont di Crôs.
E je stade fate une propueste par sistemâ la viele stazion dai trens di Cividât fasintle deventâ un climbing center ma… i nestris sorestants a vuelin fâle deventâ un museu de Prime Vuere Mondiâl, magari cussì no.
O sin daûr a pensâ di fâ in mut che si puedin viodi off-line lis pagjinis inte sezion de Falesie.
La comunitât di rimpinadôrs di webandana.com si cjate su Twitter con l’hastag #climbersFriuli, i messaçs si viodin inte pagjine de ricercje su Twitter in timp reâl, e a puedin jessi doprâts tant che une chat jenfri di nô. Tant che su Facebook e je la pagjine webandana.com.
Cun il proposit di jessi simpri di plui a rimpinâsi intor pal mont o ai voie di ringraciâ di cûr ducj chei che nus an visitât.
MANDI A DUCJ E BON AN 2015 !!!
Simpri par gnovis emozions !!!

😎

Un voli viers il cret

indulà rimpinâsi al è maravee

Look at... Scudo movie
O sin rivâts ae fin dal an e al è timp di fâ un belanç ancje par webandana.com, inalore tachin cjalant i dâts di Google:
lis visitis a son stadis 29.550
i visitadôrs unics 20.348
lis pagjinis viodudis 125.545
I rimpinadôrs che a an fat il Test inte sezion training a son stâts 6823.
Ma butant il voli plui inlà dai numars, o vin di impensâsi che chest al è stat un an une vore nereôs par dute la comunitât dai rimpindaôrs colpide dal tragjic fat capitât al zovin fantat Tito Traversa intal cret di di Orpierre in Francia. O crôt di jessi sigûr che Tito al restarà par simpri intai nestris cûrs. Mandi Tito.
Il mês di Dicembar al à viodût il cret de Cjargne e di Glemone protagonist dal meeting “Find your way” indulà tancj rimpinadôrs si son cjatâts ducj intune par doi zornadis e indulà a jerin ancje Adam Ondra e la zovine Eva Scroccaro. Adam, come par solit, al è rivât a maraveâ ducj lant sù par la vie “Nove G”, salacor 9a, intal cret di Glemone.
O sin daûr a pensâ di fâ in mut che si puedin viodi off-line lis pagjinis inte sezion de Falesie.
La comunitât di rimpinadôrs di webandana.com si cjate su Twitter con l’hastag #climbersFriuli, i messaçs si viodin inte pagjine de ricercje su Twitter in timp reâl, e a puedin jessi doprâts tant che une chat jenfri di nô. Tant che su Facebook e je la pagjine webandana.com.
Cun il proposit di jessi simpri di plui a rimpinâsi intor pal mont o ai voie di ringraciâ di cûr ducj chei che nus an visitât.
MANDI A DUCJ E BON AN !!!
Simpri par gnovis emozions !!!

😎

Uno sguardo verso il cret

dove arrampicare è meraviglia

Look at... Scudo movie Siamo alla fine d’anno ed è tempo di bilanci anche per webandana.com, allora iniziamo con i numeri che le statistiche di Google ci forniscono:
le visite sono state 31.461
i visitatori unici 21.796
le pagine visualizzate 166.094
I climbers che hanno fatto il Test nella sezione training sono 5610.
Ma volgendo lo sguardo oltre i numeri, possiamo ricordare che questo è stato l’anno in cui Parigi ha ospitato dal 12 al 16 Settembre 2012 i Campionati del mondo di arrampicata, mentre, il 5 ottobre 2012, Adam Ondra ha liberato nella grotta di Hanshelleren a Flatanger in Norvegia la via “Change”, 55m per un grado proposto di 9b+, forse una delle vie sportive più difficili al mondo, se non la più difficile.
Un ricordo speciale va a Patrick Edlinger, il funambolo del Verdon, che in novembre ci ha lasciato ma che resterà per sempre nei nostri cuori.
Per quanto riguarda il sito è in programma di permetterne la consultazione anche off-line della sezione Falesie. Nella pagina climbers on twitter , è possibile restare in contatto con i climbers di tutto il mondo inviando i propri msg con l’hashtag #climbf e su Facebook trovate la pagina webandana.com.
Con il proposito di essere sempre di + a praticare questo sport bellisssimo vorrei fare di cuore un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno visitato il sito, hanno commentato le vie o mi hanno a scritto.

MANDI A DUCJ e BON AN !
Sempre per nuove emozioni !

p.s. il cret in friulano è la roccia ! 😉

😎

UNO SGUARDO VERSO

IL CIELO

Look at... Scudo movie Siamo alla fine d’anno ed è tempo di bilanci anche per webandana.com, allora iniziamo con i numeri che le statistiche di Google ci forniscono:
le visite sono state 33.702
i visitatori unici 22.421
le pagine visualizzate 177.071 ;
coloro che utilizzano il browser IE si attestano al 31,61% ( – 10%), Firefox è al 29,36% ( – 2%), Safari al 18,95% ( +5% ), Chrome al 14,63% ( +7% ) e Opera al 5%;
I climbers che hanno fatto il Test nella sezione training sono 3917.
Ma volgendo lo sguardo oltre i numeri, possiamo ricordare che questo è stato l’anno in cui Arco (Tn) ha ospitato l’IFSC Climbing World Championship dal 15 al 24 luglio 2011:
1. Finale Lead men Ramonèt
2. Duel women finale Yana Chereshneva vs Johanna Ernst
3. Finale Lead men Ondra
Adesso la strada verso le Olimpiadi è aperta !
Dopo il riconoscimento da parte del CIO, lo scorso anno, del IFSC, e lo svolgimento dei Mondiali di Arrampicata ad Arco, quest’anno, possiamo augurarci che tra gli sport che verranno ammessi ai giochi olimpici ci sia anche l’arrampicata sportiva. Noi lo desideriamo di cuore !

Per quanto riguarda il sito, sono state aggiornate le pagine della sezione Falesie, dove è stata cambiata la grafica e le pagine sono diventate accessibili anche con i dispositivi mobili. Mentre è in programma di permetterne la consultazione anche off-line. Ma per mantenere aggiornata la sezione Falesie è necessario il contributo di tutti, x cui se avete info non esitate a contattarmi.
Nella pagina climbers on twitter , è possibile restare in contatto con i climbers di tutto il mondo inviando i propri msg con l’hashtag #climbf.
La CLIMBERS’ ZONE, lo spazio dedicato ai top climbers e alle risorse in rete per aggiornarci sulle loro attività, sta crescendo con il contributo di tutti.
Con il proposito di essere sempre di + a praticare questo sport bellisssimo vorrei fare di cuore un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno visitato il sito e mi hanno scritto!

MANDI A DUCJ e BON AN !
Sempre per nuove emozioni !

😎

CLIMBING CENTER

… @ SAN LEONARDO – VALLI DEL NATISONE (UD)

E’ stata inaugurata sabato scorso, 13 Ago 2011 alle 18.00, la nuova struttura d’arrampicata di San Leonardo nelle Valli del Natisone. Grazie, infatti, al contributo della Regione il Comune ha potuto realizzare un nuovo edificio a ridosso della preesistente palestra destinandolo all’arrampicata. Al momento all’interno ci sono due pannelli strapiombanti che partono da una base verticale, ma senz’altro ci sarà la possibilità di aggiungerne altri.
Alcuni climbers locali hanno contestato il modo di operare del Comune che non li ha coinvolti nella fase di progettazione della struttura. L’accesso alla palestra, ad esempio, avviene attraverso un atrio, cioè un gabbiotto in cemento armato, che smista gli sportivi tra le due sale portando via molto spazio alla sala. Inoltre qualcuno avrebbe preferito avere una finestra anche a Sud.
A parte questo rimane una bella struttura che adesso aspetta solo di trovare una società che la gestisca.

Cliccando sull’immagine si può accedere all’album dove si trovano le foto ( le ultime in fondo alla pagina ) ->

Palestra di arrampicata @ San Leonardo - Valli del Natisone (UD)

😎

LAST GANG

CLIMBING IN NATISONE

Non appena torna il caldo la bellissima falesia di S.Quirino sulla sponda sinistra del Natisone si ripopola di climbers. I locals si rifanno vivi e cominciano a pompare su partenze hard rock, pareti strapiombanti e arrivi in catena con il corpo in posizione orizzontale. Sabato scorso eravamo nel settore Big Area e qualcuno ha provato delle vie dure, così ho approfittato x fare qualche video. Nel primo, Last Gang, viene mostrato il tratto strapiobante della via, nel secondo e nel terzo si vede la salita di 2/3 della via.
A proposito, ci ha fatto una certa impressione vedere il Natisone ridotto ad un fiumicello, attraversabile tranquillamente scalzi. Infatti negli anni passati non ci era mai capitato di vedere il fiume in queste condizioni di magra nel mese di maggio.

Ecco i video:
1. LAST GANG 7b+, climbers: Sandro Custrin, Marco Commisso
2. THE LEADER 7c+, climber: Sandro Custrin
3. EASY FREE 7b+, climber: Sandro Custrin

THE LEADER - climbing in Natisone

😎

IL LAGO NEL SANGUE

@ DOBERDO’ DEL LAGO

Una panoramica sul lago e sulla falesia di Doberdò del Lago ( GO ). La passerella che porta in mezzo al lago è stata utilizzata x girare alcune scene di un episodio del docu-film “La Terra nel Sangue” del 2008 diretto da Giovanni Ziberna.

Look at… the movie – >

Panoramica sul lago e sulla falesia di Doberdò del Lago

A.A.A. CERCASI CLIMBERS

VOLONTARI

Ci piacerebbe sistemare una zona molto bella e un po’ selvaggia x creare un’area boulder in provincia di Udine. Nelle foto potete vedere le potenzialità di questo posto dove ci sono molti sassi di conglomerato e alcune paretine.
L’accesso è comodo ma come si vede dalle foto c’è parecchio da fare per cui è necessario un bel gruppo di persone x affrontare tutto il lavoro.
Se siete interessati al progetto e avete voglia di aggregarvi x dare una mano a pulire i massi potete farlo lasciando un commento.

😎

area boulder Furetto @ Friuli (UD)

VIE TRAD

O VIE SPORTIVE

Il bel gneiss della falesia di Cadarese ha aperto una furente discussione sulla necessità di chiodare o meno le fessure della falesia. Dopo la chiodatura delle vie a spit, qualcuno amante delle vie trad ha prima chiesto ai chiodatori di schiodarle, x rispettare la bellezza di questo posto unico nel suo genere in Europa, e poi non trovando una risposta positiva è passato alle vie di fatto andando a schiodare le vie. Una soluzione questa poco simpatica perchè non rispettosa verso il lavoro di chiodatura fatto dai locals. Personalmente penso che una sana discussione faccia sempre bene x chiarire le posizioni di tutti ma poi alla fine la decisone spetta solo a chi ha scoperto il posto e ci ha lavorato x trasformarlo in una falesia.
Per quanto riguarda la discussione aperta a Cadarese c’è da riflettere sulle dichiarazioni di molti top climbers.
Questa è una delle critiche fatta a chi ha spittato le vie che meglio riassume tutte le altre:
“…Perchè uno deve spittare una fessura privandomi della possibilità di vivere la mia esperienza? Se non metto niente rispetto a) la natura b) chi verrà dopo…”
A me vengono in mente delle semplici riflessioni che forse sono state un po’ trascurate da altri climbers.
Non riesco a capire dove sia il mancato rispetto della Natura visto che gli spit sono quasi invisibili e non procurano alcuna modifica significativa della roccia. Inoltre permettono a chi verrà dopo di trovare il lavoro di messa in sicura già fatto piuttosto che privare qualcuno di un’esperienza. Mentre nelle vie trad ognuno è obbligato a portarsi dietro due serie di friends, blocchetti ecc…
A me sembra che dietro questa vaga estetica della bellezza della roccia ci sia una filosofia profondamente radicata nel DNA degli americani e dei loro Pilgrim fathers’, gli inglesi, che si manifesta proprio nella loro scelta di privilegiare il trad dove in pratica ognuno deve pensare a se stesso assicurandosi con il proprio materiale. Come dire, e qs è una mia personale impressione, dietro qs loro scelta si nasconde quell’individualismo che caratterizza da secoli il loro modo di essere poco propenso a fare qualcosa x gli altri

Che ne pensate ?

La falesia Cherokee a  Cosson di Prepotto ( UD )

😎

UNO SGUARDO VERSO

IL CIELO

Look at... Pantanella movie Siamo alla fine d’anno ed è tempo di bilanci anche per webandana; iniziamo con i numeri che le statistiche di Google ci forniscono:
le visite sono state 27.120
i visitatori unici 19.564
le pagine visualizzate 144.927 ;
coloro che utilizzano il browser IE si attestano al 42%, Firefox è al 32%, Safari al 13%, Chrome all’8% e Opera al 5%;
oltre un migliaio sono stati i climbers che hanno provato a fare il Test nella sezione training del sito.
Ma volgendo lo sguardo oltre i numeri, possiamo ricordare che questo è stato l’anno in cui, su proposta del ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, è stato approvato il disegno di legge per l’ordinamento delle professioni del turismo montano in cui viene delineata la figura del maestro di arrampicata. Mentre a febbraio, quando il CIO ha ratificato e riconosciuto definitivamente l’ IFSC, è stato compiuto un passo fondamentale per l’ammissione ai giochi olimpici dell’arrampicata sportiva. Tito Traversa, un climber di solo 9 anni, ha di nuovo confermato le sue capacità arrampicatorie realizzando il suo primo 8a+, il climber spagnolo Francisco Marìn aka Novato ha realizzato “Botanics”8b/+ niente di straordinario se non fosse che si tratta di un 58enne. Ma non sono mancate le performance in campo femminile. La 17enne climber americana Sasha Digiulian riesce dopo 5gg di lavoro su “Welcome to Tijuana” 8c a Rodellar in Spagna. La giovanissima climber russa Zhenja Kazbekova (13 anni ) riesce su “Parallelniy Mir” ( 8b+ ) a Red Stone ( Krasny Kamen ) in Crimea. E La quasi 40enne climber, Eva Lòpez, sale OS “El Capataz Incapaz”, 8a, nella falesia di Chulilla.
Per quanto riguarda il sito nella pagina delle climbing news è possibile essere aggiornati sulle ultime realizzazioni dei top climbers intorno al mondo. E’ stata aggiornata la pagina Libri, un bookstore dove sono elencate non solo le guide per l’arrampicata e a cui tutti posssono contribuire inviando le proprie segnalazioni.
Adesso la mailing-list climbingFriuli ha raggiunto i 370 iscritti, ormai siamo veramente in tanti e possiamo cominciare a pensare di organizzarci per qualche uscita insieme.
Nella nuova pagina climbers on twitter , invece, è possibile restare in contatto con i climbers di tutto il mondo.
Nel blog continua la pubblicazione delle vignette di Mìrok, lo spaventapasseri, e Gina, l’allodola.
Con il proposito di essere sempre di + a praticare questo sport bellisssimo vorrei fare di cuore un grande ringraziamento a tutti coloro che hanno dato consigli per migliorare il sito, hanno commentato le vie, o lo hanno visitato!

MANDI A DUCJ !
Sempre per nuove emozioni !

😎

FLYING

IN THE SKY

Lassù dove volano le aquile, e dove solo il coraggio di chi ha sangue indiano nelle vene riesce nell’impresa di salire un 7b+ senza corda, free solo !
La via è “Fire in the hole” e si trova a “Cave rock” nel Nevada.
In memoria di Dan Osman ( 11 febbraio 1963 – Yosemite National Park, California, 23 novembre 1998 )

Mandi di cûr !

Look at... Dan Osman's video !

😎

CLIMBING NEWS

ON WEBANDANA SITE

Nel sito webandana.com: the art of climbing in Friuli potete leggere le nuove realizzazioni dei top climbers aggiornate in tempo reale. Il titolo di ogni news corrisponde al nome della via. Ho optato per qs scelta perchè mi sembra che i climbers esprimono il max della loro creatività extemporanea nel nome che danno alle vie.
Ma leggere le news non è solo un modo di conoscere quello che sta succedendo nel mondo dell’arrampicata, è anche un’opportunità x conoscere le falesie intorno al mondo e magari progettare di farci un viaggio.
Inoltre, qd è disponibile, x ogni notizia c’è il link al blog o al sito del climber.
Naturalmente mi piacerebbe che i top climbers mi scrivessero x aggiornarmi direttamente dei loro exploit 😉

Mandi a ducj !

Look at… climbing news

CLIMBING NEWS updated at real time on webandana site

MI SONO ABBEVERATO

ALLA FONTANA DELLA GIOVINEZZA

Girando con la MTB nelle Valli del Natisone ho trovato a Biacis questa bella fontana. In cima troneggia un’aquila che è il simbolo del Friuli, e, naturalmente, di webandana.com. Mentre dal catino si affacciano 4 facce che rappresentano un turco e altre 3 figure. Se qualcuno ne conosce magari + a fondo il significato ce lo faccia sapere che siamo curiosi 🙂

Cliccando sull’immagine si può accedere all’album dove si trovano tutte le foto della fontana ->

la fontana di Biacis: look at...all the pictures !

COORDINAMENTO DI CLIMBERS

… = tutti insieme si può cambiare le cose in meglio

Attualmente, in base alla legge Bassanini del ’89, l’insegnamento dell’arrampicata su roccia è demandato alle Guide Alpine e ai corsi del CAI.
La legge prevede anche il reato di esercizio abusivo della professione di Guida Alpina, per cui chiunque non sia una Guida Alpina e insegni ad arrampicare ad un amico lo fa a suo rischio e pericolo.
Una gran brutta legge perchè non prevede una figura specifica per l’insegnamento su roccia. Le Guide Alpine, infatti, effettuano una formazione seria ma che spazia dallo sci, all’alpinismo, all’arrampicata sportiva. Così ci troviamo nella situazione di avere istruttori societari (6b a vista ) e federali ( 7b a vista ) della FASI che pur avendo una preparazione specifica nel campo dell’arrampicata sportiva non possono insegnare ad arrampicare in falesia.
Ora sembra che qualcosa si stia muovendo per cambiare questa situazione, mi riferisco al disegno di legge del ministro del Turismo Brambilla per l’ordinamento delle professioni in relazione al turismo montano dove è prevista una nuova figura professionale quella del Maestro d’arrampicata che opererebbe su terreni rocciosi ma non in ambito alpino.
Il DDL introduce, inoltre, a livello nazionale alcune figure già previste da leggi regionali (la guida speleologica, la guida equestre), disegna meglio il profilo di altre professioni già individuate per legge, come l’accompagnatore di media montagna, la guida vulcanologica, la guida alpina, specifica la natura della scuola di alpinismo, dà una precisa definizione di tecniche e materiali alpinistici il cui utilizzo sarà riservato a figure professionali adeguatamente preparate.
Il disegno di legge interviene in una materia oggetto di competenza concorrente Stato-Regioni e stabilisce che spetta allo Stato individuare le nuove figure professionali e i requisiti o i titoli necessari per l’esercizio di professioni che necessitano comunque di una specifica preparazione a tutela di interessi pubblici generali, come la salute e la sicurezza delle persone, mentre è rimessa alla competenza regionale la formazione delle figure professionali definite con legge dello Stato.
Il DDL è stato approvato dal Consiglio dei Ministri ma dovrà superare diverse tappe prima di arrivare davanti alle Camere, tra cui la Conferenza Stato-Regioni.
Per questo credo sia importante si formi un COORDINAMENTO DI CLIMBERS in grado di fornire indicazioni utili ai nostri politici per formare una legge rispondente alle nostre esigenze.
Se demandiamo tutto alla FASI rischiamo di trovarci ancora con una legge inadeguata.
Chiunque sia interessato, o ha info in merito mi raccomando si faccia sentire e forse con il contributo di tutti riusciremo a portare a casa una buona legge.

more info sulla legge Bassanini dell’89 le potete leggere qui

qui potete leggere la descrizione del DDL

Mandi a ducj !

ROSPO

LOVE

La scorsa settimana scendendo lungo il sentiero che dalla falesia porta al parcheggio abbiamo incontrato tanti rospi che gracidavano. Era ormai scuro e per fortuna Bruno aveva con sè una pila che ci permetteva di schivarli. Ma ad un tratto ho sentito uno squash e un povero rospo era rimasto schiacciato sotto lo scarpone di Bruno. Qd lo abbiamo illuminato aveva tutte le budella schizzate fuori. Allora lo abbiamo spostato fuori dal sentiero sul’erba. Ma lì vicino c’erano anche due rospi in amore. E come si vede dalla foto la femmina è quasi il doppio del maschio.

rospi in amore

VAL BARTOLO

@ Tarvisio, Camporosso

Salendo lungo il sentiero che parte dalla strada Val Bartolo, a Tarvisio in zona Camporosso, si prosegue fino al 3° ponte e poco dopo sulla sx si trova la falesia.
Nel sezione falesie del sito potete trovare la pagina con tutte le indicazioni riguardanti le vie, la roccia e come arrivarci.
Ricordo che chi conosce il posto può anche commentare le vie o la falesia semplicemente cliccando sul nome della via o del settore. Sulla dx della pagina comparirà il modulo per inserire il commento.
Le informazioni per realizzare la pagina e la foto mi sono state fornite da Luca Siega che ringrazio.
Sempre per nuove emozioni on the rocks ! 🙂

La falesia di Val Bartolo @ Tarvis (UD)

p.s. per chi vuole mettersi in contatto con altri climbers c’è il gruppo climbing Friuli su FB 😉