IN UN VORTICE

DI POLVERE

Alcuni ci vedono una via d’uscita, un modo per crescere , per sentirsi grandi. Ma si tratta solo di un’illusione. La realtà è ben diversa e quando ce se ne accorge potrebbe essere troppo tardi.
Sto parlando della coca che sta iniziando a prendere nella sua spirale anche i ragazzi. E’ una droga subdola perchè all’inizio ti fa sentire bene e ti sembra di toccare il cielo con un dito. I ragazzi che la prendono si sentono forti, capaci di affrontare il mondo a differenza di chi si fa le pere che appare come un vagabondo. Ma ben presto scoprono la vera faccia di questo male oscuro che si è infiltrato come un serpente nella loro testa e nel loro cuore. Si diventa incapaci di comunicare con gli altri e ci si chiude in se stessi proprio quando si avrebbe + bisogno di essere aiutati. E’ a questo punto che è importante avere degli amici che ti possano stare vicino per aiutarti a uscire dal vortice bianco riportandoti con i piedi per terra. Ecco perchè quando ho ascoltato a Onde Furlane raccontare l’esperienza del Centro Territoriale Mammut di Napoli, mi sono sentito in completa sintonia con loro e la loro attività sul territorio. Con la collaborazione della Regione Campania hanno pubblicato un fumetto dove illustrano il problema della diffusione della coca tra gli adolescenti. Il fumetto si conclude con queste parole:

La cocaina è la droga del nostro tempo,
si diffonde sempre + tra i minori
ed è legata a comportamenti consumistici.
Esistono servizi territoriali per la
tossicodipendenza – SER.T. – dove si ha
diritto a ricevere assistenza e terapia.
Parenti, partners, e amici di cocainomani
possono fare molto per loro.
Creare un’opinione sulla cocaina è importante
Questo fumetto vuole essere un contributo affinchè
genitori, maestri e ragazzi ne parlino assieme.

Vorrei ringraziare Solange per avermi spedito il fumetto e fare un saluto a tutti quelli che fanno parte di Mammut 😉
Mandi !

Look at... the pictures !