PANE E SKATES

29 Ott , 2007 - Viaggi

Lo scorso fine settimana siamo stati ospiti di Mauro a Vicenza. La sera di sabato abbiamo potuto approfittare della notte bianca per farci un giro nel Centro Storico e ammirare piazza dei Signori, la Basilica Palladiana , il Teatro Olimpico e il ponte S.Michele sul Retrone . La mattina verso le 10.30 ci siamo trovati in viale Margherita vicino all’arco di Trionfo per partire lungo la ciclabile della Riviera Berica che abbiamo percorso fino a Lumignano. Qui mi si è aperto il cuore quando guardando i colli ho visto la mitica Falesia di Lumignano. Una fascia di roccia dove tutti i climber, + o – top, sognano di arrampicare. 😉
Ritornati sui nostri passi siamo passati vicino al lago di Fimon, lungo una strada leggermente in salita e con un asfalto viscidone assai. Poco dopo in un tratto in discesa Maura, una ragazza di Vi, è volata. Per noi è stato un momento tremendo. Per fortuna la presenza di una dottoressa ci ha permesso di soccorrerla e grazie alla moglie di Piero, che ci seguiva con il camper, abbiamo potuto portarla al Pronto Soccorso dell’ospedale. Naturalmente a Maura va tutto il nostro affetto e l’augurio che possa tornare a pattinare presto. Abbiamo proseguito alla volta del ristorante “Pane e Tulipani” immerso nei colli vicentini, apprezzando il menù scelto da Mauro. Ripartiti ci siamo scatenati lungo gli ultimi km dando fondo alle residue energie.
Un ringraziamento mega a Mauro per averci ospitati e per la splendida giornata
un saluto a tutti gli skaters che abbiamo incontrato

a presto
kisses and hugs
by Manolo

 LOOK AT... THE PICTURES


, , , ,

3 Responses

  1. Udinesi castelani
    co l cognòme de “Furlani”,
    Trevisani pan e tripe,
    Rovigòti baco e pipe,
    i Cremaschi fa coioni,
    i Bresàn, tàia cantoni:
    ghe n è ancora de pì tristi….
    Bergamaschi brusacristi!
    E Belun ? Pòreo Belun,
    te sè proprio de nisun!

Comments are closed.